Montagna

Sulle tracce del bue muschiato nella selvaggia tundra norvegese.

Bue muschiato, il re della tundra arriva direttamente dall’era glaciale Fotografare il bue muschiato in inverno non è stata un’impresa facile. Nel parco nazionale del Dovrefjell, in Norvegia, sono le sei e trenta di mattina ed è ancora buio. Il termometro della macchina segna -20° quando raggiungo l’imbocco del sentiero. Inizio il lungo cammino sulla neve ghiacciata che scricchiola a ogni mio passo. L’aria gelata mi brucia le narici. Raggiungo il grande pianoro dove vive il bue muschiato, un animale che arriva direttamente dall’era glaciale. Il paesaggio è surreale. La luna piena, bassa all’orizzonte, rischiara il cammino con la sua luce argentea. Alle mie spalle inizia ad albeggiare e i colori caldi irrompono sull’altopiano. La… 

Fotografare in autunno nel parco delle Foreste Casentinesi

Il foliage è uno dei più bei fenomeni naturali da fotografare in autunno nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Fotografare in autunno è una gioia per gli occhi. Passeggiando nella tranquillità dei boschi ci si perde fra i colori intensi e gli aromi particolari. I momenti migliori per fotografare in autunno sono la mattina presto, durante le ore meno frequentate dai turisti, e il pomeriggio tardi quando il sole radente risalta le ombre e i colori. In città quando le foglie iniziano a cadere, in montagna si tingono di colori che vanno dal giallo all’arancio. Inoltre in questa stagione il sole non è mai troppo forte neanche durante il resto… 

Highline179 il ponte sospeso più lungo del mondo

Highline179, il brivido di osservare il panorama alpino sospesi nel cielo Highline179 è il ponte sospeso più lungo del mondo. Si trova nella città austriaca di Reutte, a soli venti chilometri dai Fussen e dai suoi magnifici castelli. Il ponte sospeso prende il nome proprio dalla strada che attraversa il fondovalle e porta al Fernpass, la Fernstrasse 179. Progettato alla fine degli anni ’90, Highline179 è stai inaugurato alla fine del 2014. E’ entrato nel Guinness dei primati grazie alla sua incredibile lunghezza pari a 406 metri. Il ponte sospeso collega le rovine del castello di Ehrenberg a Fort Claudia sul lato opposto della valle. Lasciata la macchina nel parcheggio… 

Neuschwanstein il castello delle fiabe in Baviera

Neuschwanstein è il castello più visitato e fotografato della Germania. Lo splendido castello delle fiabe di Neuschwanstein in Baviera fu progettato da Re Ludwig in persona. Rappresenta la solenne celebrazione del suo amore verso le belle arti e le opere di Richard Wagner. Sorge in cima alla collina che domina la piccola cittadina di Schwangau e la fortezza di Hohenschwangau. La vista del castello immerso nello splendido paesaggio alpino lascia letteralmente senza fiato. Non è un caso se Neuschwanstein è l’attrazione più popolare della Baviera e il castello più famoso del mondo. Neuschwanstein è il castello delle fiabe per eccellenza e si trova in Baviera I lavori per la costruzione di Neuschwanstein iniziarono… 

Fangacci, il posto migliore per fotografare l’autunno

L’AUTUNNO FOTOGRAFATO A FANGACCI, NEL PARCO NAZIONALE DELLE FORESTE CASENTINESI Il bosco di Fangacci è senza dubbio uno dei posti migliori dove fotografare l’autunno all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Boschi antichi e alberi secolari caratterizzano questa spettacolare zona della foresta. Il periodo migliore per fotografare i colori autunnali va da metà ottobre a fine novembre. Condizioni meteo differenti offrono occasioni uniche per fotografare il paesaggio. Durante una limpida giornata autunnale i raggi di sole filtrano fra i rami creando ombre lunghissime mentre nelle giornate più umide e uggiose la nebbia avvolge il bosco rendendolo cupo e misterioso. Per raggiungere Fangacci bisogna prendere la strada che collega Badia Prataglia all’Eremo di Camaldoli. Lungo questa strada ogni… 

Galizia cosa vedere nella Spagna del nord

Alla scoperta della Galizia, tutto quello devi assolutamente vedere! L’ultimo viaggio mi ha portato in Galizia, nel punto più occidentale della Spagna dove, secondo gli antichi romani, finiva il mondo. Il paesaggio è completamente diverso da quello che ci si aspetta dalla penisola iberica, vegetazione bassa e scogliere battute dal vento ricordano gli spazi aspri e sconfinati del nord Europa. Piccole baie con l’acqua cristallina, ottima cucina, persone splendide e paesaggi di rara bellezza caratterizzano la Galizia. Questa regione della Spagna non è particolarmente turistica, ad eccezione del Cammino di Santiago. Ecco perché mi è piaciuta moltissimo! Durante questo viaggio ho utilizzato esclusivamente la Sony A7II come corpo macchina, mentre per la… 

Tempo da salamandre in Campigna

In Campigna c’è brutto tempo, nebbia e pioggerellina. Una giornata perfetta per la Salamandra pezzata! La Campigna è una bella stazione turistica sia invernale che estiva, all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Quando in montagna il cielo è grigio e una leggera nebbiolina avvolge la foresta, per la salamandra pezzata è una splendida giornata! Non è un animale difficile da trovare, ma ci devono essere le giuste condizioni ambientali. Soffre particolarmente il vento e le temperature troppo basse. In Campigna ci sono molti sentieri che si addentrano all’interno del bosco e costeggiano i torrenti. Con un po’ di fortuna e con le giuste condizioni climatiche è facile incontrare la regina dei boschi,… 

Tre cascate di Badia Prataglia

Le tre cascate di Badia Prataglia diventano uno spettacolo da non perdere quando a monte si sciolgono le riserve di neve. Le spettacolari tre cascate di Badia Prataglia si raggiungono percorrendo la strada che da Badia porta all’eremo di Camaldoli. La suggestiva zona appenninica protetta fa da perfetta cornice alle tre cascate di Badia Prataglia, all’interno del parco nazionale delle Foreste Casentinesi. Proseguendo dopo le tre cascate di Badia Prataglia il posto più migliore per fotografare il paesaggio è la strada sterrata che porta a Fangacci, al confine fra le regioni Emilia Romagna e Toscana, immersa nella bellezza surreale dei boschi di faggio e abete. Lungo la strada è possibile ammirare dall’alto… 

Salamandra pezzata e l’eremo di Camaldoli

l’Eremo di Camaldoli è la casa della comunità dei frati Benedettini, circondato della splendida foresta del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Il sacro eremo di Camaldoli è immerso in uno scenario di estrema bellezza all’interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. E’ stato fondato più di mille anni fa dal monaco benedettino ed eremita San Romualdo e, insieme al santuario di Chiusi della Verna, è uno dei luoghi più affascinanti nel cuore dell’Appennino tosco-romagnolo. Rispetto al monastero, situato più a valle, l’eremo di Camaldoli è circondato da uno spesso muro di cinta. L’unico ingresso è un grande portone da cui è possibile accedere in alcune zone interne dell’eremo e solo in determinati momenti della giornata: La Chiesa… 

Cinque Terre, un angolo di paradiso incastonato nella costa ligure

TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE SULLE STUPENDE CINQUE TERRE I borghi delle Cinque Terre sono splendide gemme incastonate nel fianco della montagna lungo la costa ligure. Le case addossate una all’altra sono immerse nel verde della macchia mediterranea, accarezzata dal respiro del mare. Intricati dedali di strade e vicoli sono all’ombra degli antichi palazzi, che sembrano aggrapparsi disperatamente alla poca terra strappata alle scogliere punteggiate da ginestre, vigneti, ulivi e piante grasse. Le cinque pittoresche cittadine hanno splendidi porticcioli dove i pescatori tirano in secca le piccole barche. La luce entra a stento nei caruggi, gli stretti vicoli fatti di muri colorati e di portici caratteristici della Liguria, creando un continuo…