Canon 5D mark IV

Il disastro di Chernobyl, gli eventi che portarono al tragico incidente

Disastro di Chernobyl, il peggior incidente nucleare della storia che poteva distruggere l’Europa Il disastro di Chernobyl è stato uno dei peggiori incidenti nucleari della storia. I maldestri tentativi dell’Unione Sovietica per nascondere la verità hanno aggravato la situazione già disperata. Mentire è una prerogativa del governo sovrano che restituisce una versione deformata della realtà: milioni di persone in Europa e in Russia sono state esposte a pericolosi livelli di radiazioni a causa di quel comportamento sconsiderato. Il prezzo delle menzogne è stato così alto che sarà impossibile vivere nella zona di esclusione ancora per migliaia di anni. Solo pochi disperati ci riescono: i Samosely. Ogni ricerca sugli effetti del… Leggi tutto »Il disastro di Chernobyl, gli eventi che portarono al tragico incidente

Sulle tracce del bue muschiato nella selvaggia tundra norvegese.

Bue muschiato, il re della tundra arriva direttamente dall’era glaciale Fotografare il bue muschiato in inverno non è stata un’impresa facile. Nel parco nazionale del Dovrefjell, in Norvegia, sono le sei e trenta di mattina ed è ancora buio. Il termometro della macchina segna -20° quando raggiungo l’imbocco del sentiero. Inizio il lungo cammino sulla neve ghiacciata che scricchiola a ogni mio passo. L’aria gelata mi brucia le narici. Raggiungo il grande pianoro dove vive il bue muschiato, un animale che arriva direttamente dall’era glaciale. Il paesaggio è surreale. La luna piena, bassa all’orizzonte, rischiara il cammino con la sua luce argentea. Alle mie spalle inizia ad albeggiare e i colori caldi irrompono sull’altopiano. La… Leggi tutto »Sulle tracce del bue muschiato nella selvaggia tundra norvegese.

Centrale nucleare di Chernobyl e Pripyat, 5 giorni nella zona di alienazione

La tragedia del disastro di Chernobyl e la città fantasma di Pripyat. Memorie da un viaggio nel cuore della zona di alienazione. Visitare la centrale nucleare di Chernobyl e la città abbandonata di Pripyat è come ricevere un pugno nello stomaco quando meno te lo aspetti. Mi guardo attorno spaesato chiedendomi dive sono finito. Sagome surreali di edifici vuoti mi circondano con tutta la loro tragica agonia. Sembra di essere intrappolato fra le pagine di un libro di fantascienza a sfondo apocalittico. Sono in un luogo mortale ma che incredibilmente ospita ancora la vita. Non posso crederci: finalmente ho varcato la soglia della zona di alienazione e non credo che me né… Leggi tutto »Centrale nucleare di Chernobyl e Pripyat, 5 giorni nella zona di alienazione

Alla scoperta della Costiera Amalfitana e degli scavi di Pompei

La Costiera Amalfitana è senza dubbio uno dei luoghi più affascinanti in cui sia mai stato in Italia. Ha superato tutte le mie attese, riuscendo perfino a sorprendermi grazie alla gentilezza e l’autenticità dei suoi abitanti. Percorro la strada a strapiombo sul mare turchese della Costiera Amalfitana a bordo della 500 Abarth. La piccola sportiva della casa italiana sembra fatta su misura per correre lungo le strette stradine e le infinite curve con la capote abbassata, mentre l’aria del mare mi riempie i polmoni. Definire la Costiera Amalfitana “un bel luogo per fare una vacanza” è molto riduttivo. E’ piuttosto uno di quei posti di cui t’innamori a prima vista. Non… Leggi tutto »Alla scoperta della Costiera Amalfitana e degli scavi di Pompei

Urbex in Umbria, l’istituto di recupero per poliomielitici

L’istituto di recupero per poliomielitici abbandonato è stato una bella scoperta durante una domenica dedicata all’urbex in Umbria grazie al suo magnifico salone affrescato.   Durante una trasferta urbex in Umbria l’istituto di recupero per poliomielitici abbandonato mi ha regalato una bella sorpresa. Le mete principali del viaggio erano la discoteca Red Zone e una centrale termoelettrica abbandonata. All’interno del centro di recupero sono rimasto particolarmente affascinato da una stanza completamente affrescata. Ho cercato informazioni sulla struttura attraverso internet ma purtroppo sono riuscito a scoprire ben poco. Il centro di recupero medico sociale per poliomielitici è stato istituito nel 1959, agli albori della fisiatria italiana. Ospitava i pazienti provenienti dall’intero… Leggi tutto »Urbex in Umbria, l’istituto di recupero per poliomielitici

Consorzio agrario abbandonato, urbex industriale

  • Urbex

La grande struttura dell’ex consorzio agrario abbandonato si affaccia sulla sponda sinistra del canale Candiano a Ravenna. L’ex consorzio agrario abbandonato è stato un importante avamposto industriale situato lungo la Darsena di Ravenna, assieme ad altri importanti esempi di archeologia industriale. La darsena di Ravenna inoltre è un ottimo luogo dove ammirare diverse opere di street art. La grande struttura in forte degrado fornisce occasionalmente alloggio a senza tetto e spacciatori. È difatti sgomberata di tanto in tanto dalle forze dell’ordine. Come ho spiegato nell’articolo “Urbex, il fascino dell’esplorazione urbana” non è molto prudente esplorare un posto simile in solitaria. L’indotto agricolo è sempre stato una delle principali attività economiche del… Leggi tutto »Consorzio agrario abbandonato, urbex industriale

La stravagante villa del Cavaliere abbandonata

  • Urbex

L’incredibile villa del Cavaliere, meta ambita da tutti gli urbex italiani e stranieri. La villa del Cavaliere è stata una meta urbex molto ambita all’inizio del 2017, quando sul web iniziarono a circolare le prime immagini. Sembrava proprio che il tempo si fosse fermato all’improvviso e i suoi proprietari svaniti nel nulla. La villa del Cavaliere deve il suo soprannome all’attestato che conferiva l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica al proprietario. Quest’occasione mi è servita anche per prendere confidenza con la mia nuova Canon 5D mark IV e il Canon 24-70 mm f\2.8 L II USM. Ho portato comunque la Sony A7II e il fantastico zoom Sony Zeiss 16-35 mm, imbattibile… Leggi tutto »La stravagante villa del Cavaliere abbandonata

FICO Eataly, il grande parco alimentare a Bologna

Una piacevole giornata passata all’insegna della gastronomia e del buon cibo all’interno di FICO EATALY a Bologna. Fico Eataly è un grande parco dedicato a tutto quello che riguarda l’alimentazione, la ristorazione e la biodiversità agroalimentare italiana. L’intera area è vasta dieci ettari, di cui otto sono occupati dal grande padiglione poco fuori dal centro di Bologna. Lo spazio rimanente è dedicato ai campi con numerose cultivar, serre e stalle. Fico vuole essere una palestra di educazione al buon cibo, elegante e ben curato. ORARI DI APERTURA Fico è aperto tutto l’anno con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì e la domenica ore 10-23 mentre il sabato ore 10-24.… Leggi tutto »FICO Eataly, il grande parco alimentare a Bologna