FICO Eataly, il grande parco alimentare a Bologna

Una piacevole giornata passata all’insegna della gastronomia e del buon cibo all’interno di FICO EATALY a Bologna.

Fico Eataly è un grande parco dedicato a tutto quello che riguarda l’alimentazione, la ristorazione e la biodiversità agroalimentare italiana. L’intera area è vasta dieci ettari, di cui otto sono occupati dal grande padiglione poco fuori dal centro di Bologna. Lo spazio rimanente è dedicato ai campi con numerose cultivar, serre e stalle. Fico vuole essere una palestra di educazione al buon cibo, elegante e ben curato.

ORARI DI APERTURA

Fico è aperto tutto l’anno con i seguenti orari: dal lunedì al venerdì e la domenica ore 10-23 mentre il sabato ore 10-24.

L’ingresso nel padiglione di FICO è gratuito. Appena entrato, sono stato catapultato in un enorme supermercato con tantissimi prodotti in vendita. Vanno dall’oggettistica per casa di famosi marchi italiani come Smeg, Alessi e altri, a prodotti alimentari di tutti i tipi. I prezzi sono sopra la media e fanno passare subito la voglia di dedicarsi allo shopping sfrenato. Al banco informazioni è possibile prenotare corsi e tour che variano secondo il periodo, di cui alcuni a pagamento.

COME RAGGIUNGERE FICO

Fico è in via Paolo Canali 8 a Bologna. Per chi arriva in treno o in aereo sono disponibili delle navette apposite. Il padiglione dista circa 20 minuti dalla stazione dei treni e 50 minuti dall’aeroporto Guglielmo Marconi, con frequenza di 30 minuti dalle ore 9 alle 20.30. Dopo tale orario le corse diminuiscono. Il costo dei biglietti è di cinque euro per la corsa singola e sette euro per l’andata e ritorno in giornata. E’ possibile acquistare i biglietti online su ficobus.it al prezzo ridotto di quattro euro.

All’interno del padiglione di FICO Eataly è possibile girare con particolari biciclette Bianchi a noleggio gratuito, con tanto di cestini e piccolo box frigo dove riporre la spesa. Le aree tematiche, chiamate giostre, sono a pagamento. Sono degli spazi interattivi e sensoriali che trattano diversi argomenti. L’ingresso al parco per i bambini, al minigolf e alla casa delle farfalle sono a pagamento.

Superata la delusione iniziale di trovarmi dentro un grande supermercato, FICO si mostra in tutta la sua bellezza grazie ai luminosi spazi del grande padiglione. All’interno i dettagli sono curati nei minimi particolari mentre l’area esterna l’ho trovata un po’ deludente, vuota e poco animata. Le cento botteghe offrono i più svariati prodotti di qualità, tutti rigorosamente italiani.

I piccoli produttori locali e le tipicità presenti a FICO sono in minoranza rispetto ai grandi marchi industriali. All’interno del padiglione sono presenti ricostruzioni di laboratori alimentari dei colossi industriali che mostrano come sono realizzati alcuni dei loro prodotti. Sotto gli occhi attenti dei visitatori, è riprodotta l’intera filiera di mortadelle, biscotti e mozzarelle e, se si è fortunati, è possibile assaggiare il prodotto appena finito.

All’interno di FICO Eataly i prezzi sono piuttosto alti. Lo stesso vale per i quaranta locali dove si può mangiare e degustare qualche piatto particolare. Durante l’orario di pranzo è consigliabile prenotare il tavolo, in particolare nei fine settimana quando l’afflusso dei visitatori è più alto. Diversamente, l’attesa per riuscire a mangiare qualcosa alle volte rischia di diventare snervante. Ho pranzato nel ristorante del Grana Padano e devo dire che ho assaggiato dei piatti veramente deliziosi. Ho mangiato anche altri locali scegliendo il menù completo con cibo di qualità.

Alla fine dei conti Fico è un grande centro commerciale dedicato esclusivamente al cibo. Non bisogna stupirsi se all’interno del padiglione ci sono molti marchi industriali famosi e i prezzi sono sopra la media. E’ innegabile che mantenere una struttura del genere abbia un costo elevato e da qualche parte i soldi devono pur arrivare. Visitare Fico è comunque interessante e si riesce a passare una piacevole giornata diversa dal solito.

TARIFFE DEI PARCHEGGI

L’ingresso al padiglione di Fico è gratuito, così come il parcheggio per le prime due ore. Oltre si paga 1,50 euro ogni ora successiva per un massimo di 8 euro al giorno. E’ possibile pagare il parcheggio alle casse automatiche prima di ritirare la macchina o col Telepass grazie alle corsie dedicate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.