11/02/2016

Una spettacolare serra abbandonata urbex

Una spettacolare serra abbandonata invasa dalla vegetazione.

Una grande serra abbandonata è diventare un luogo interessante dove praticare urbex. Durante un’escursione in mountain bike ne ho trovata una completamente immersa nella tranquillità della campagna forlivese. La natura e le piante hanno preso il sopravvento ricoprendo praticamente tutto. I luoghi abbandonati hanno un grande potenziale fotografico e questa serra, dimenticata ormai da molto tempo, mi ha subito colpito grazie alla sua atmosfera intrigante. Urbex è anche avventurarsi in un mondo misterioso di cui nessuno sa niente, governato dalla solitudine e dal silenzio.

La serra abbandonata vista da fuori, cosa ci farà lì una roulotte? | Sony A7II, Zeiss 24-70mm

Le piante crescono incolte e senza controllo | Sony A7II, Leica 35mm Summilux ASPH

Questi vasi sono ancora in ottime condizioni ma nell’urbex non si porta via nulla | Sony A7II, Leica 35mm Summilux ASPH

Il complesso degli uffici. All’interno si vedono chiaramente tracce di visitatori, come bottiglie vuote e un materasso | Sony A7II, Zeiss 24-70mm

Entrare nel complesso è stato facile, la recinzione ai lati del cancello non esiste più. La serra abbandonata è di grande impatto, gli spazi sono ampi e i tunnel sono quasi del tutto intatti. Non sembra ci sia nessuno all’interno, ma procedo comunque con cautela, immerso nel silenzio e in compagnia di qualche gatto randagio. Non mi è mai piaciuto esplorare da solo posti come questo. In “Urbex il fascino dell’esplorazione urbana” ne spiego il motivo.

Il bello di fotografare nei luoghi abbandonati è che il tempo rallenta e tutto diventa più tranquillo | Sony A7II, Leica 35mm Summilux ASPH

Un vecchio macchinario | Sony A7II, Zeiss 24-70mm

Ho fatto molta fatica a selezionare solo pochi scatti, questo posto è incredibile e mi ha ispirato tantissimo | Sony A7II, Zeiss 24-70mm

Ogni luogo abbandonato ha qualcosa di unico | Sony A7II, Leica 35mm Summilux ASPH

Cammino fra gli arbusti che crescono rigogliosi e senza controllo. Entrare nei tunnel di vetro è molto facile perché tutte le porte sono aperte o rotte. Ovunque ci sono mucchi di vasi sparpagliati e attrezzi in disuso gettati in ogni angolo. Questa doveva essere veramente una splendida serra.

L’interno della serra | Sony A7II, Leica 35mm Summilux ASPH

Lo scorrere del tempo ha ormai consumato questo posto | Sony A7II, Zeiss 24-70mm

Chissà cosa ci fa una roulotte abbandonata all’interno di una serra | Sony A7II, Leica 35mm Summilux ASPH

Il caos è ovunque. E’ molto difficile ottenere scatti interessanti | Sony A7II, Leica 35mm Summilux ASPH

Ho girato all’interno della serra abbandonata per più di un’ora, ma ne avrei passata almeno un’altra per fotografare ogni minimo dettaglio. Non ho avuto nessun tipo di problema a parte la gran quantità di vetri rotti a terra. L’unico pericolo è stato entrare nei tunnel delle serre e passare sotto i tetti malandati, evitando le lastre di vetro pericolanti.

Grazie alle fotografie possiamo conservare un ricordo indelebile di questi luoghi abbandonati | Sony A7II, Zeiss 24-70mm

Le vetrate sono sul punto di cadere a pezzi | Sony A7II, Leica 35mm Summilux ASPH

Fortunatamente questo posto non è ancora vandalizzato | Sony A7II, Zeiss 24-70mm

Per questo tipo di uscite fotografiche cerco sempre di ridurre l’attrezzatura al minimo indispensabile puntando solo sull’essenziale. Dentro un piccolo zaino ho portato: Sony A7II come corpo macchina piccolo e maneggevole, lo zoom Sony FE 24-70mm f/4 ZA OSS Vario Tessar T* come tutto fare, lo splendido Leica 35mm Summilx ASPH per evidenziare i particolari, tre batterie e due schede di memoria Lexar, un Gorillapod e un paio di guanti Mechanix.

Non so da quanto tempo è stata abbandonata questa serra ma dev’essere successo molto tempo fa | Sony A7II, Leica 35mm Summilux ASPH

Spesso si cammina attraverso un mare di vetri rotti | Sony A7II, Leica 35mm Summilux ASPH

Macchinari arrugginiti e ormai fuori uso | Sony A7II, Leica 35mm Summilux ASPH

Questa è l’attrezzatura che mi ha accompagnato durante l’uscita fotografica | iPhone 7

RECENT POSTS

    2 Comments

  • Norma 30/04/2016
    Reply

    Ho sempre amato gli abbandoni inusuali e le foto di questa serra sono davvero molto belle. La sedia che sfonda la vetrata è eccezionale.
    Posso chiederti dove si trova questo posto? Sono un’appassionata di fotografia e luoghi abbandonati da molti anni, quindi vorrei solo poter fotografare anch’io questo posto, non vandalizzarlo.
    Ti ringrazio in ogni caso 🙂
    Ciao!

    • Alessio Di Leo 04/05/2016
      Reply

      Ciao Norma, mandami un mail così vediamo di scambiarci qualche info in privato 😉

  • Leave a comment

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.